Il Palazzo Ducale e il Ponte dei Sospiri

canale di veneziaVenezia è un luogo che ha pochi eguali al mondo quanto a ricchezza di architetture, monumenti e patrimoni artistici. Tra i più ammirati vi sono l’imponente Palazzo Ducale che si affaccia sulla centralissima Piazza San Marco e, a poca distanza, il suggestivo Ponte dei Sospiri.

Il Palazzo Ducale di Venezia e i suoi tesori

Questo edificio è senza dubbio uno dei principali simboli della città, ed è considerato il capolavoro del gotico veneziano per eccellenza. Anticamente il Palazzo Ducale era la sede del Doge di Venezia e delle magistrature della città, e oggi ospita al suo interno il Museo Civico di Palazzo Ducale. La facciata principale dell’edificio, che dà su Piazza San Marco, presenta due livelli di colonnati inferiori, un balcone monumentale al centro e una serie di guglie a coronamento della parte superiore.
Uno dei luoghi più ammirati del Palazzo Ducale è la Scala dei Giganti, costruita tra il 1483 e il 1491, che deve il suo nome alla presenza di due grandi statue di Marte e Nettuno opera del Sansovino. Alla Scala dei Giganti segue la Scala d’Oro, così denominata per via delle decorazioni in foglia d’oro zecchino e stucco della sua volta.

Alla scoperta dei segreti del Ponte dei Sospiri

Fra i tanti ponti della città lagunare, il Ponte dei Sospiri è uno dei più famosi, ma non per via della sua grandezza o imponenza. Realizzato all’inizio del XVII secolo, questo piccolo ponte collega il Palazzo Ducale con le Prigioni Nuove e serviva per trasferire i reclusi dal loro luogo di detenzione agli uffici degli Inquisitori di Stato, dove sarebbero stati giudicati. Il nome di questo ponte che passa sopra il Rio Palazzo è dovuto a una leggenda: si raccontava infatti che i condannati, attraversando per l’ultima volta il ponte prima di essere incarcerati fino alla fine dei loro giorni, sospirassero senza sperare di poter ritrovare mai più la loro libertà. In realtà, la storia è tanto affascinante quanto priva di fondamento, poiché dal Ponte dei Sospiri la visuale sul mondo esterno è praticamente nulla. Ciononostante il luogo mantiene sempre un grande fascino, al punto da essere uno dei monumenti più fotografati di Venezia.

immagine: Pétrouche – Fotolia
Similar Posts:

Tags: , ,